Archivi tag: nazifascisti

BENVENUTI PROFUGHI

refugees_welcome-01

Il 1° novembre arriveranno a Milano, nella caserma Montello, circa 300 profughi che l’Italia, come è suo dovere, ospita.

La Lega Nord e le altre forze della destra estrema stanno facendo di tutto per impedirlo, seminando paura tra i cittadini e addirittura invitando le forze dell’ordine alla disobbedienza, quindi all’ammutinamento.

Le organizzazioni di destra estrema chiedono che si ripetano a Milano gli episodi di inciviltà razzista con cui gli abitanti di Goro hanno di fatto impedito che dodici donne e otto bambini venissero ospitati in una struttura locale.

Ma per fortuna non tutti hanno perso ogni senso di umanità.

Il Comitato Zona 8 Solidale organizza, per tutta la giornata del 1° novembre, a partire dalle 10:30, una festa popolare in Via Caracciolo per dare il benvenuto ai rifugiati.

Tutti coloro che non intendono cedere al ricatto della paura ed all’ignominia del razzismo sono invitati a partecipare.

Rifugiati, siete i benvenuti.

Lascia un commento

Archiviato in fascisti, manifestazione, Uncategorized

ANTIFASCISTI E ANTIRAZZISTI CI SONO!

18 ottobre 2014

Il 18 ottobre nazifascisti e razzisti italiani hanno organizzato un vergognoso raduno a Milano, città medaglia d’oro della Resistenza. Organizzatori: il partito xenofobo “Lega Nord” e l’organizzazione nazifascista “Casapound Italia”. Obiettivo della manifestazione: rendere la vita difficile agli immigrati in Italia e se possibile eliminarli dall’Italia.

La “Lega Nord”, ha deciso, con la sua marcia anti-migranti, di varare un’operazione che  conferma il suo vero volto: un’alleanza strategica con i movimenti di estrema destra che non fanno mistero di odiare la democrazia e che fanno riferimento esplicito al pensiero ed all’azione di Hitler e Mussolini.

Per l’occasione, gli anti-migranti hanno voluto dimenticare che la “Lega Nord” è anti-italiana e invece “Casapound” nazionalista. Nazifascisti e leghisti oggi sono alleati perché hanno in comune molto: il rifiuto dell’europeismo e l’odio per i migranti, per chi la pelle nera (anche se non è migrante), per i Rom e gli zingari, per gli omosessuali, per tutti i musulmani.

Ma contemporaneamente una grande manifestazione popolare di antifascisti e antirazzisti ha dato una risposta significativa: mentre fascisti e razzisti sfilavano, migliaia e migliaia di persone di tutte le età hanno voluto impegnarsi in prima persona per affermare i diritti  dei migranti in Italia; primo, il diritto all’esistenza.

La manifestazione, pienamente riuscita, si è svolta in modo pacifico e mette in chiaro che oggi l’antifascismo, se vuole essere attuale e non mera commemorazione, deve far propri i temi dell’antirazzismo, oltre a quelli della giustizia sociale.

Chi si professa antifascista, d’ora in poi, non potrà fare a meno di tenerne conto.

 

Lascia un commento

Archiviato in ANPI, antifascismo