Mobilitazione degli antifascisti a Milano

Solidarietà vittime Macerata

La democrazia è in pericolo. I fascisti hanno ripreso ad attuare attacchi armati contro gli antifascisti, come a Genova, o contro i neri, come a Macerata. Le aggressioni squadriste, i pestaggi, non si contano più. E’ una scia di sangue che deve essere fermata.

Occorre smascherare le menzogne che circolano all’indomani dell’attentato fascista di Macerata: le vittime sono i migranti in quanto tali ed i colpevoli sono fascisti. Non il contrario.

Occorre, con urgenza, esprimere la solidarietà alle vittime e dare una chiara risposta ai fascisti. Occorre invertire la tendenza culturale che ammette il fascismo come opinione politica e denunciare la debolezza istituzionale che di fronte al fascismo non applica le chiarissime disposizioni di legge che vietano fascismo e razzismo in Italia.

Per questo si manifesta a Macerata. In contemporanea, è indetta una manifestazione gemella a Milano, sabato 10 febbraio, 15:30, in piazza Oberdan.

Partecipare vuol dire difendere la democrazia e dire no all’odio, al fascismo ed al razzismo.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in antifascismo, Uncategorized

I commenti sono chiusi.